pon - fesr - porcircolari as 2014-15
 

 

Avviso di pubblicazione Scrutinio Finale

Avviso di pubblicazione ammessi Esami di Stato

On line, nelle aree di ogni istituto, i libri di testo per l'anno scolastico 2016/2017

 
Clicca per vedere lo spot "Corsi serali all'IPSIA"
Scarica il modulo di iscrizione per i corsi serali dell'IPSIA
 
Scarica il modulo di iscrizione per i corsi serali dell'ITE "S. Calvino"

 
 Relazione del Dirigente scolastico al Consiglio di Istituto

chi siamo - gb amico

 

chi siamo - itc Calvino

 

Siamo la più ricca e articolata offerta educativa del territorio.

Nato nell’anno scolastico 2013/2014 - con la fusione dell’Istituto tecnico Commerciale “Salvatore Calvino” e dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giovanni Biagio Amico” - l’Istituto di Istruzione Superiore “Calvino-Amico”  rappresenta una organizzazione sistemica (che coinvolge tutte le componenti della comunità) di alto profilo didattico-formativo in grado di fornire sviluppo sostenibile al territorio.

E se è vero che i giovani oggi devono fare i conti con le incertezze e i timori propri di una società complessa e “liquida” allo stesso tempo, da noi il futuro prende forma. Con i suoi tre istituti – Istituto Tecnico Economico “Calvino” (già Istituto tecnico Commerciale), Istituto Tecnico Tecnologico “Amico” (già Istituto tecnico per Geometri) e Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato “Monteleone” – la nostra scuola valorizza la cultura dei mestieri, delle professioni e del  lavoro tecnico, quali risorse indispensabili del tessuto sociale, culturale ed economico in cui opera, agganciando la filiera produttiva a quella formativa, anche grazie ai tanti progetti di collaborazione con aziende, ordini professionali, altri enti pubblici e privati.

E se i due Istituti Tecnici, ognuno per il proprio settore, offrono una solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico utile ad un più rapido inserimento nel mondo del  lavoro e delle professioni, l’Istituto Professionale offre una cultura di filiera caratterizzata da una solida base di istruzione generale e tecnico-professionale in linea con le esigenze del mondo del  lavoro, senza per questo togliere agli studenti la possibilità di proseguire gli studi sia nell’area della specializzazione post-diploma sia a livello universitario. Il diploma di tutti e tre gli istituti consente, infatti, la prosecuzione degli studi sia in tutte le facoltà universitarie sia nei corsi ITS, IFTS, di Specializzazione post-diploma, ecc.

Tralasciando, in questa sede, l’approfondimento delle distinte offerte formative dei tre istituti che potrete trovare nelle tre diverse sezioni del sito, preme adesso rivolgere una particolare attenzione ad una specificità del nostro tempo. E’ un dato che la disoccupazione giovanile ha raggiunto oggi livelli senza precedenti, ma è anche vero che le imprese fanno fatica a reperire sul mercato del lavoro figure professionali con un forte profilo tecnico e professionale. Oggi l’Istruzione tecnica e professionale non è più quell’Istruzione residuale che, in passato, ha dovuto cedere il passo ad altri canali formativi. Oggi, ancor più che in passato, la realtà produttiva del nostro Paese ha bisogno di cultura tecnica e professionale di alto livello che contribuisca a rilanciare competitività nella società della Conoscenza.

E il “Calvino-Amico”, pur essendo una scuola fortemente radicata nella tradizione socio-culturale del territorio, si pregia oggi di rappresentare un punto di forza del contesto, anche di quello proiettato nel villaggio globale.  Con i suoi progetti “internazionali” e “internazionalizzanti”, infatti, il nostro istituto fa del locale una risorsa da valorizzare, integrare e arricchire con le migliori pratiche del know how internazionale, divenendo una delle espressioni concrete del modello glocale teorizzato dal sociologo Zygmunt Bauman per adeguare le spinte della globalizzazione alle realtà locali e viceversa.

L’uso consapevole e organizzato delle nuove tecnologie, l’attenzione alle metodologie didattiche laboratoriali, la centralità dello studente, fanno, infatti, della nostra scuola una comunità educante, articolata ed eterogenea per competenze e professionalità, che opera a partire dei bisogni locali, ma con l’obiettivo di inserire il patrimonio umano, sociale ed economico del territorio nel villaggio globale.

 

Caterina Mangiaracina