Laboratori - Ipsia

Responsabili di Laboratorio

SETTORE ELETTRICO - LABORATORIO MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA 

Il Laboratorio di Manutenzione e assistenza tecnica  settore Elettrico, è adibito alla realizzazione di impianti elettrici di tipo civile e industriale. Gli studenti iniziano a realizzare sistemi piuttosto complessi sia di tipo "tradizionale" (in logica cablata) sia di tipo programmabile, mediante l'utilizzo dei PLC (la cui conoscenza è sempre più richiesta dalle aziende del settore). Gli allievi imparano a progettare sistemi di controllo, a programmare gli stessi, in base alle specifiche che vengono richieste e a rendere il tutto sicuro da eventuali malfunzionamenti. Viene, inoltre, affrontata la progettazione, lo studio e la programmazione di sistemi elettronici di uso comune.

Inoltre, il laboratorio è dotato di apparecchiature e materiali per le  attività concernenti le costruzioni di trasformatori e avvolgimenti di motori elettrici.

 

SETTORE ELETTRONICO - LABORATORIO MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA 

Il laboratorio Manutenzione e assistenza tecnica settore elettronico dedicato agli studenti dei primi tre anni del corso di elettronica dell’Ipsia, è composto da tre aree: - una prima area, dove gli allievi si dedicano alla progettazione, al disegno assistito al computer nonché alle prove di simulazione di funzionamento dei circuiti progettati, risulta costituita da una decina di postazioni dotati di computer, alcuni di recente fabbricazione, da una stampante laser a colori centralizzata e da uno scanner per l’acquisizione di circuiti disegnati tradizionalmente; - una seconda area, composta da quattro banchi di lavoro, ognuno dotato di torretta di alimentazione a varie tensioni, oscilloscopi a doppia traccia,  generatori di segnali, dove gli studenti montano, e collaudano realmente i circuiti che hanno realizzato o su bread board (particolari basette forate) o su circuiti stampati veri e propri realizzati nell’ultima sezione di cui si compone il laboratorio; - infatti la terza area del laboratorio è costituita proprio dalla sezione dedicata alla realizzazione dei circuiti stampati. Oltre a ciò il laboratorio è dotato di magazzino interno fornito sia dai più semplici componenti elettronici di base quali resistori o condensatori per finire ai più complessi circuiti integrati, normalmente utilizzati dai nostri allievi delle terze classi per costruire degli apparati elettronici veri e propri.

Grazie alle risorse finanziarie del progetto B-4.A-FESR-2008-162, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, il laboratorio di “Manutenzione e assistenza tecnica - settore elettronico” (ex Costruzioni elettroniche) dell’Ipsia “C. Monteleone” di Trapani si è dotato di due microfresatrici a controllo numerico «Fresa CNC tipo technodrill Modello C11 000», oltre ad una nuova stazione saldante/dissaldante. Nella realizzazione dei circuiti elettronici, dopo averne realizzato il disegno con un programma CAD, sino ad oggi la creazione delle piste conduttrici sulle basette era condotta rimuovendo chimicamente il rame in eccesso e poi realizzando la foratura per la saldatura dei componenti elettronici.

Con la nuova tecnologia introdotta, il file CAD contenente il disegno delle piste conduttrici viene acquisito dal programma CAM di comando delle due frese CNC e poi, con dei semplici comandi di set up, le due technodrill provvedono automaticamente a realizzare le piste conduttrici e la foratura delle basette. Un tubo aspiratore  impedisce che i trucioli metallici si spandano per l’ambiente. Una cappa insonorizzante attenua la rumorosità delle frese e migliora la sicurezza, impedendo il contatto casuale dell’operatore con gli utensili quando sono in fase di lavorazione.

Con l’Europa investiamo nel vostro futuro!

 

LABORATORIO DISEGNO

Nell'aula di disegno tecnico, attrezzata con 15 banchi dal piano regolabile e con 2 postazioni CAD complete di stampante e proiettore, si forma l'allievo alla comprensione del disegno tecnico e alla capacità di estrapolare dal pezzo finito, il relativo disegno tecnico completo di tutte le informazioni per la realizzazione del pezzo stesso.

 

LABORATORIO FISICA

Agli allievi dell'IPSIA viene offerta la possibilità di una pratica regolare dell'attività di laboratorio (un’ora settimanale sulle due ore totali di fisica).

Uno degli obiettivi che ci si propone in laboratorio di fisica è quello di rendere gli allievi padroni della metodologia delle scienze sperimentali, attraverso l'esperienza diretta del metodo utilizzato nella ricerca scientifica: osservazione - ipotesi - sperimentazione - verifica delle ipotesi. 

Grazie alla strumentazione presente (calibri, cronometri, bilance, dinamometri, cilindri graduati, vasi comunicanti...), gli allievi, suddivisi in gruppi di lavoro, realizzano autonomamente gli esperimenti più semplici, alla fine dei quali vengono invitati, con la guida degli insegnanti, a trarre le conclusioni e formulare un'ipotesi. Con l'aiuto di strumentazioni più sofisticate (amperometri, voltametri, bilancia idrostatica, piano inclinato, rotaia a cuscino d'aria...) ed opportunamente assistiti dagli insegnanti, è possibile realizzare esperienze più complesse, finalizzate all'applicazione pratica delle nozioni teoriche acquisite.

 

LABORATORIO IMPIANTI ELETTRICI 

Nei due laboratori di Impianti Elettrici  si sviluppano progetti finalizzati ai settori di applicazione elettrica in campo civile ed industriale da realizzare nel corso dell'anno scolastico.

L'intento quindi, è condurre lo studio, la progettazione e la realizzazione pratica, su pannelli didattici, dei circuiti elettrici comprensivi dei materiali tecnologici di volta in volta proposti..

. Su tali pannelli gli studenti si esercitano a montare tubi protettivi per cavi, scatole, apparecchi di protezione e di comando ed altri accessori con cui realizzare installazioni simili a quelle reali.

I progetti vengono presentati con ordine di difficoltà crescente e vengono tutti collaudati da un punto di vista esecutivo.

 

SETTORE MECCANICO - LABORATORIO MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA 

Il laboratorio Manutenzione e assistenza tecnica settore meccanico viene utilizzato nell'arco del triennio per far conoscere agli allievi le più diffuse macchine utensili tradizionali e per far loro raggiungere competenze nell'esecuzione delle lavorazioni primarie, con particolare riguardo alla conoscenza e all'uso degli attrezzi e degli utensili. Dispone di 6 torni tradizionali, 1 fresa,  1 sega alternativa etc.

Il reparto è dotato, oltre di macchine tradizionali, di un tornio a controllo numerico per l'esecuzione dimostrativa di programmi di lavorazione compilati in classe dagli allievi e di un durometro. Per quanto riguarda il settore termico è istallato nel laboratorio  un impianto di riscaldamento con caldaia, radiatori e pannello radiante.

Gli studenti operano manualmente per la realizzazione di semplici complessi meccanici e acquisiscono le principali tecnologie delle lavorazioni meccaniche stesse. Il reparto è attrezzato di postazioni di saldatura con apposita aspirazione dei fumi, utilizzate per far eseguire  agli allievi semplici operazioni di saldatura di vario genere: elettrica, con elettrodo,  a filo e a punti.

 

LABORATORIO MISURE ELETTRICHE

Il laboratorio di misure elettriche è  equipaggiato con due banchi di misure  nei quali gli allievi  possono sperimentare i principi di base dell’elettrotecnica tramite il montaggio di circuiti appositamente  costruiti oppure utilizzando dei moduli premontati. Nello stesso laboratorio vengono eseguiti prove sui sistemi di alimentazione monofase e trifase con esercitazioni specifiche sui trasformatori e motori

 

LABORATORIO TECNOLOGICO  ED ESERCITAZIONI

Il laboratorio è dotato di moderne attrezzature di misura che consentono a ciascun allievo una verifica pratica su funzionamento dei vari materiali usati nel campo elettronico e di piccoli  progetti di circuiti elettrici/elettronici. L'allievo attraverso l'ausilio di "breadboard" e del Digitalab effettua il montaggio e il collaudo di circuiti elettronici, sia analogici che digitali, al fine di acquisire oltre alle conoscenze teoriche, gli aspetti pratici ed operativi.

 

LABORATORIO MULTIMEDIALE

Aula di videoproiezione, utilizzata per scopi didattici e culturali, dotata di un impianto televisivo satellitare e di una stazione PC multimediale con videoproiettore.

 

LABORATORIO SCIENZE E CHIMICA 

Il laboratorio di scienze ha lo scopo principale di affermare la cultura della sperimentazione attraverso il potenziamento della didattica laboratoriale. Grazie ai materiali didattici presenti, quali il tellurio elettrico, consente di dimostrare dinamicamente le relazioni del complesso sole, terra, luna e quindi il modello del sistema solare. Inoltre è dotato di un planisfero a placche, di un sismografo, scheletro, torso umano, kit sugli effetti del fumo, tavole murali, kit analisi delle acque, collezione di minerali, modelli scomponibili del DNA e del RNA, modello delle cellule animali e vegetali, microscopi ottici, ecc. Con le attività di laboratorio l'allievo acquisisce la consapevolezza che la sola conoscenza teorica non contribuisce a creare una mentalità scientifica, la quale è frutto dell'esperienza personale che non può prescindere dal "vedere" e dal "fare".

 

LABORATORIO SISTEMI ELETTRICI

Il laboratorio di Sistemi Elettrici riveste un ruolo fondamentale in un corso di istruzione tecnica e professionale in quanto fornisce gli elementi essenziali di una specializzazione centrale della professionalità del Tecnico specializzato.

Esistono almeno tre tipologie di attività da svolgere in laboratorio.

La prima, di tipo tecnico, consiste nello svolgere esperimenti o prove pratiche al fine di visualizzare o rappresentare quanto appreso nella teoria.

La seconda, di tipo addestrativo, per conferire la necessaria base di professionalità e competenze operative per l'ingresso nel mondo del lavoro.

La terza, di tipo formativo, che ha come scopo prioritario quello della formazione di un atteggiamento scientifico attraverso l'utilizzo dell'approccio sperimentale come analisi critica e consapevole dei dati.

Sulla base di queste riflessioni, le attività da svolgere nel campo delle automazioni e del controllo dei processi sono orientate a coniugare le più diverse esigenze, inclusa la necessità di utilizzare lo strumento informatico attraverso l'uso di software di simulazione e di elaborazione dati.

 

LABORATORIO TECNOLOGIE INFORMATICHE

Grazie alle risorse finanziarie del progetto A-2 - FESR - 2008 - 453, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, è stato realizzato il potenziamento dell’aula di informatica dell’IPSIA “C. Monteleone” di Trapani. Quindici nuove postazioni di lavoro hanno sostituito le esistenti, ancora perfettamente funzionanti, ma non all’avanguardia come quelle istallate. Inoltre, sono state realizzate due postazioni mobili complete di notebook, videoproiettore, stampante multifunzione, sistema audio e gruppo di continuità, utilizzabili dai docenti nelle normali aule. Questo facile accesso alle tecnologie (tramite la rete wireless è sempre disponibile anche il collegamento ad Internet) metterà i docenti in condizione di adottare le metodologie didattiche più all’avanguardia.

 

LABORATORIO TELECOMUNICAZIONI

Il laboratorio di Telecomunicazioni permette l’addestramento e la verifica pratica dei concetti teorici appresi nel corso di studi. Gli allievi saranno in grado di utilizzare dispositivi elettronici, sia analogici che digitali, con particolare riferimento a quelli destinati alla trasmissione e ricezione dei segnali radiotelevisivi e telefonici, via cavo e via satellite. La finalità è di formare tecnici specializzati nel campo delle Telecomunicazioni che troveranno impiego nelle imprese di installazione, manutenzione, riparazione e commercializzazione di impianti elettrici ed elettronici, di sistemi per la trasmissione di dati, suoni, immagini.

 

LABORATORIO ENERGIE ALTERNATIVE

Il Laboratorio di Energie Alternative, di nuovissima istituzione, permette agli allievi la conoscenza dei meccanismi e dei materiali impiegati nell’utilizzo delle energie rinnovabili.

La transizione verso le energie rinnovabili/alternative da quelle fossili  è un processo inarrestabile.  Le tecnologie solare, eolica ed idrogeno sono evolute al punto da poter essere impiegate in una produzione di massa. Per assicurare il passaggio però, oltre a continuare gli investimenti in ricerca per migliorarne l’efficienza, è necessario preparare le figure professionali capaci di gestire questo nuova economia. Grazie ai sistemi di simulazione inclusi nelle postazioni computerizzate, questo laboratorio assicura la possibilità di effettuare il training  indipendentemente dalle condizioni ambientali esterne.

Le simulazioni sono costruite a partire da ricerche avanzate sull’andamento dei fenomeni  fisici. Il confronto con i modelli ed i parametri di simulazione permette agli allievi una più chiara comprensione del ciclo industriale di produzione da fonti rinnovabili.

Il laboratorio consente di eseguire esercitazioni sui seguenti moduli:

  • metodi di analisi dei dispositivi a celle solari, la loro progettazione, istallazione e manutenzione
  •  produzione di energia eolica
  • produzione di energia a celle d’idrogeno
  • produzione di energia con la tecnologia  fotovoltaica

A tale scopo nel  terrazzo dell’Istituto sono stati montati pannelli fotovoltaici e generatori eolici per produrre tale energia  a sua volta immagazzinata da una serie di accumulatori.

 

Il Laboratorio è stato realizzato Grazie alle risorse finanziarie del progetto  FESR   cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

 BIBLIOTECA

La biblioteca prevede l'organizzazione e lo svolgimento periodico di laboratori incentrati su ciò che la biblioteca possiede e promuove: il libro, l'illustrazione, la storia narrata, l'accesso alle informazioni, la ricerca e la consultazione. In grado di accogliere circa 20 ragazzi, è attrezzata di ampi spazi dentro i quali gli alunni possono lavorare in modo confortevole. 

Laboratori, Risorse strutturali e didattiche